Torna a
In Breve

 




 


Pancalieri saluta maggio con gran festa

1968-2018: sono passati cinquant’anni da quando a Pancalieri venne fondata la Pro Loco. Nel 1968 quanto era diversa da oggi la vita sociale ed economica di un paese che ha fatto di un prodotto della terra, la Menta, un fattore di identità forte, anche dal punto di vista culturale? L’interrogativo sarà al centro delle iniziative che la Pro Pancalieri ha organizzato, con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, per festeggiare il mezzo secolo di un’attività iniziata proprio nell’anno in cui anche nelle campagne piemontesi si faceva sentire se non il vento della contestazione almeno un nuovo modo di essere e di pensare da parte dei giovani. L’Italia cambiava anche in quel mondo contadino apparentemente più restìo alle novità. Il documento notarile con cui il 1 giugno 1968 veniva costituita ufficialmente la Pro Loco di Pancalieri segnava l’inizio di una stagione di protagonismo dei giovani nell’organizzazione di eventi di aggregazione e di promozione del territorio. L’associazione nasceva per organizzare attività ricreative, sociali e culturali, favorire lo sviluppo delle attività sportive, organizzare manifestazioni folcloristiche, gare, fiere, festeggiamenti, convegni, spettacoli pubblici e gite. Si partiva da zero, perché nel 1968 non esistevano a Pancalieri associazioni sportive e culturali. Negli anni successivi, proprio su iniziativa della Pro Loco, sarebbero nate l'Associazione Calcio, la Società Bocciofila, il Pancalieri Tennis, la compagnia teatrale “Ël Lambich”. In fondo è una storia comune a tanti altri paesi, ma rievocarla è importante, per far comprendere ai giovani d’oggi l’importanza di un impegno in prima persona per la propria comunità. Sabato 26 maggio alle 21,30 i festeggiamenti del cinquantenario inizieranno in piazza San Nicolao con un concerto dei “Senzanome”, cover band Nomadi. Domenica 27 il Team Bike Pancalieri proporrà una manifestazione ciclistica per gli appassionati delle bici d’epoca, con partenza alle 8 davanti al bar Vecchia Filanda. Alle 10,30 soci e simpatizzanti della Pro Loco si ritroveranno per la Messa nella chiesa parrocchiale. Alle 17 nella chiesa dei frati adiacente al Museo della Menta - un’altra delle iniziative che negli ultimi cinquant’anni hanno arricchito la vita culturale di Pancalieri – si terrà la cerimonia della consegna delle targhe ricordo ai presidenti che hanno fatto la storia della Pro Pancalieri. Saranno anche premiati gli studenti vincitori del concorso grafico “Viverbe 2018” e sarà presentato l’elaborato scelto per il manifesto della nuova edizione dell’evento, giunto ormai alla trentottesima edizione. Al termine l’aperitivo alla Menta e la visita al museo. Lunedì 28 maggio alle 21 nella chiesa dei frati è in programma una serata in ricordo del dottor Ambrogio Grillo, medico condotto di Pancalieri, a cento anni dalla nascita e a trent’anni dalla scomparsa di una figura di riferimento per la vita sociale del paese. Il dottor Ottavio d’Avini terrà una relazione sul tema “La medicina, ieri, oggi e domani”. Per saperne di più: www.prolocopancalieri.org
(16/05/2018)










 
Copyright © 2001 Edizioni I.E. s.r.l. - Tutti i diritti riservati - Realizzazione Web CFS Soluzioni Integrate s.n.c.