Torna a
Primavera con moda e danza Moncalieri
La primavera a Moncalieri si presenta al Castello con un evento carico di charme con sfilata di moda, danza e le canzoni di Giulia Coda

 





 


Alla grande festa che si è svolta lunedi nella Cavallerizza del Castello reale, la grande assente è stata la primavera, a cui l’evento era dedicato. Poco male. Sono stati invece presenti circa 600 ospiti, tutti molto eleganti, che hanno gremito l’ampia struttura ed hanno apprezzato la riuscitissima manifestazione, inserita nell’ambito del progetto “Castello, un bene per tutti” dell’associazione La Città e L’Arte. Per questa grande festa, è stata approntata una singolare scenografia, impreziosita dall’allestimento floreale di “Creazioni Lucantonio” di Nichelino, che ha conferito un fascino particolare alla Cavallerizza. A dare il benvenuto è stata Barbara Casto, che ha tratteggiato la storia del castello e il suo legame con il territorio “che viene esaltato e consolidato da iniziative come questa”. Quindi è iniziato lo spettacolo con la cantante Giulia Coda, che con la sua voce potente e intensa ha scaldato il pubblico; quindi vi è stato un romantico ed emozionante momento di danza, con le artiste del Balletto di Moncalieri che hanno interpretato una coreografia di Erica Ferrero di Romeo e Giulietta. Poi i riflettori hanno illuminato la passerella, sulla quale hanno sfilato 5 brave e bellissime modelle, indossando una cinquantina di splendidi capi di importanti maison della collezione primavera-estate 2018 dello store Jois di via Bogino 5, Moncalieri. Lo staff di questo affermato punto vendita cittadino ha fatto un lavoro egregio e impegnativo, molto apprezzato dal pubblico, in prevalenza femminile, che si è dimostrato competente e sensibile al fashion di qualità. Le canzoni di Giulia Coda ed altre performances di danza hanno concluso una serata carica di charme che soddisfatto pubblico, interpreti ed organizzatori, che hanno poi deliziato i palati con raffinati finger food e apprezzati cadeau di Jois. Per la qualità della sfilata, per il gradimento e per il fascino che sa esercitare il castello, Moncalieri potrebbe ambire a far recuperare all’area torinese un ruolo importante nella moda, visto che è già capitale del design. Per ora è una suggestione, per il futuro potrebbe essere un’ipotesi sulla quale riflettere.





 
Copyright 2001 Edizioni I.E. s.r.l. - Tutti i diritti riservati