Torna a
Piemonte Residenze reali Sabaude
Le Residenze reali Sabaude del Piemonte si sono unite in Consorzio per meglio valorizzare la loro valenza storica e artistica

 





 


Il sistema delle Residenze reali piemontesi inizia una nuova vita. Per questo è stato costituito il “Consorzio delle Residenze Reali Sabaude” che comprende le diverse realtà consorziate da Venaria a Stupinigi a Racconigi. L’istituzione di questo Consorzio pone le basi per l’avvio e lo sviluppo del Circuito delle Residenze Reali, fornendo gli strumenti per la sua gestione integrata e, in prospettiva, per la valorizzazione congiunta delle diverse Residenze ed attività culturali. Lo statuto prevede inoltre la possibilità per soggetti pubblici o privati di aderire al Consorzio con convenzioni, o tramite il conferimento di beni culturali. "La nascita del nuovo Consorzio - dichiara Antonella Parigi, assessora alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte - rappresenta un passaggio fondamentale per la creazione di un circuito delle Residenze Reali Sabaude, un progetto a cui crediamo fortemente e che è stato reso possibile dalla collaborazione di tutte le istituzioni coinvolte. Il nuovo ente potrà così rafforzare il sistema delle Residenze sul piano della valorizzazione culturale e della promozione turistica a livello nazionale e internazionale». La sede del Consorzio continua ad essere la Reggia di Venaria, che si candida a diventare capofila e “porta d’accesso” di un sistema di eccellenze storiche, architettoniche e paesaggistiche capace di proporsi come nuova meta del turismo culturale a livello internazionale. L'assemblea dei consorziati è composta da Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Regione Piemonte, Città di Venaria Reale, Compagnia di San Paolo, Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura. Il consiglio di amministrazione è composto da Paola Zini (presidente), Ugo Soragni, per il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Luca Remmert, per la Compagnia di San Paolo, Bernardo Bertolotti, per la Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. Per la Regione Piemonte la nomina è da definire. Il direttore è Mario Turetta.





 
Copyright © 2001 Edizioni I.E. s.r.l. - Tutti i diritti riservati